La nostra mente è il miglior brucia grassi

da | 31 Ago, 20 | Due Chiacchiere tra amiche | 0 commenti

Quando non riusciamo a perdere i chili in più dobbiamo cominciare un processo di indagine sul nostro livello di benessere, emozioni, pensieri e stile di vita, che abbiamo fatto nostri nel tempo.

Dobbiamo sapere che Un corpo grasso è il corrispettivo di un’attività cerebrale seriale, ripetitiva, impoverita e quando l’alimentazione si sgancia dalla sua primaria finalità per mettersi a disposizione di altre istanze come:

  1. Riempire i vuoti;
  2. Rilassamento;
  3. Premiazione verso se stessi;
  4. Procurare piacere;
  5. Rinforzo positivo;

Arriva la pinguedine.

Il cibo, in questo caso, è diventato un surrogato e quindi il rischio di sovrappeso è altissimo e il dimagrimento notevolmente ostacolato.

Il cervello, quindi, diventa una parte importante in questa evoluzione e lasciar andare quel chilo in più non è poi così faticoso.

Il fattore mentale è un coefficiente importante e decisivo,  è lui che dirige tutta questa danza.

Ma come possiamo farlo?

Semplice, dobbiamo alimentare novità, scoperte, interessi ma soprattutto dobbiamo rispondere a queste domande in maniera sincera:

  1. Coltivo la mia curiosità? ;
  2. Do spazio alla mia passione? ;
  3. Cosa mi piace davvero nella vita? ;

Porsi questi interrogativi è un primo passo che serve soprattutto per scoprire se e quando abbiamo sostituito la voglia di vita con quella del cibo. Siate sinceri mi raccomando, mentire non fa certo bene al vostro fisico ed è peggio per voi.

Archivi